Aloe Vera e depurazione dell’organismo

L’intestino umano è un distretto particolarmente adatto all’accumulo di tossine e spesso non è sufficiente un’evacuazione al giorno per eliminare tutte le scorie che si accumulano nel colon.

Si parla di tossiemia intestinale di cui molti ne soffrono, ma in pochi lo sanno: si tratta di tossine che circolano nel sangue e nella linfa per poi depositarsi nei tessuti, negli organi, nelle cellule facendo ammalare il nostro corpo.

Quando questo carico tossiemico viene alleviato ci si sente subito meglio in quanto l’eccesso di tossine andava a gravare sugli organi ed influiva sullo stato fisico e psichico della persona.

Ecco i segni più importanti di intossicazione:

  • Bocca impastata, asciutta
  • Naso chiuso o necessità di soffiarsi spesso il naso
  • Necessità di tossire spesso
  • Palpebre gonfie, occhiaie, occhi arrossati
  • Alito pesante
  • Sudorazione acida
  • Feci maleodoranti
  • Disturbi digestivi
  • Problemi ginecologici, per esempio leucorrea e candida
  • Disturbi epatici
  • Problemi dermatologici
  • Dolori di vario tipo e stati infiammatori
  • Problemi prostatici
  • Emicrania e stanchezza
  • Impressione di essere annebbiati
  • Poca lucidità mentale
  • Mancanza di concentrazione

Il succo di Aloe Vera gel da bere, contenente polisaccaridi, è in grado di legare ed eliminare sostanze tossiche grazie alla sua viscosità riducendo così il tempo di contatto tra le sostanze nocive e il nostro organismo.

L’uso di aloe vera senza aloina inoltre permette di risolvere disturbi quali bruciore di stomaco, gonfiore, spasmi addominali e dolore, migliora la flora batterica intestinale ristabilizzando il ph a livello dello stomaco e dell’intestino, migliora la funzionalità del pancreas.

Trova grande utilizzo anche nel miglioramento della colite ulcerosa e in alcune forme di gastrite (ulcere peptiche).